Il Presidente del Consiglio Comunale ha autonomi poteri di direzione dei lavori e delle attività del Consiglio, nonché di convocazione del medesimo.

È eletto alla prima seduta del Consiglio.

Nei comuni con popolazione entro i 15000 abitanti coincide di norma con il Sindaco.